......

Pupottina's favorites book montage

Dimmi il tuo segreto
Io la troverò
Dove si annida il male
Il confine del silenzio
Tutto ciò che resta
Io so perché canta l'uccello in gabbia
Africa, mon amour
Fiore di fulmine
Amore, Parigi e un gelato al pistacchio
La ragione dei sensi
Sherlock Holmes e il Signore della notte
Addio è solo una parola
All'improvviso la scorsa estate
La stagione degli innocenti
Scia di morte. L'ultimo viaggio della Lusitania
L'imprevedibile piano della scrittrice senza nome
I piaceri della notte
Nessun ritorno
Campari a colazione
Per te qualunque cosa


Pupottina's favorite books »
L'amore è la risposta, ma mentre aspettate la risposta, il sesso può suggerire delle ottime domande. (Woody Allen)
"Non discutere di cose di letto con tatto e discrezione. Potrei non capire di cosa parli." (L'ispettore Barnaby)

Pupottina's Followers

Ebook in offerta

Calendario letterario 2018

domenica 12 gennaio 2014

Il cantuccio della strega di John Dickson Carr

Se vedete qualche fantasma, tenetelo in serbo per me.



Tad Rampole, giovane americano, compagno del celebre criminologo e lessicografo, Gideon Fell,“fece un sorrisetto acido, mentre comprava un romanzo poliziesco e si avviava verso il treno.” 
Ogni viaggio ha il suo giallo da leggere. 
Le abitudini dei lettori finiscono nelle stesse opere che preferiscono.



Nella prima indagine di Gideon Fell, IL CANTUCCIO DELLA STREGA, impariamo da subito a conoscerlo grazie alle osservazioni del suo amico Tad Rampole:  gigantesco da colmare  con la sua mole l’enorme poltrona di pelle”, “il faccione rosso si era fatto ancora più rosso”, avvezzo alle bevute in compagnia o in solitudine, “insinuava abilmente un boccale di Guinness sotto un paio di enormi baffi”, mentre “il gran ciuffo bianconero danzava al ritmo dei risolini”, “riempiva di tabacco la pipa e sembrava riflettere bonariamente su qualcosa che la pipa gli aveva confidato.


IL CANTUCCIO DELLA STREGA è stato scritto nel 1932 da JOHN DICKSON CARR.

È ambientato a Chatterham dove “c’è qualcosa di irreale nella  straordinaria e sonnolenta bellezza della campagna inglese, fatta d’erba lussureggiante, di sempreverdi, di campanili grigi, di strade bianche e serpeggianti”, di maledizioni, leggende, ed ovviamente di segreti e misteri.

Il dottor Gideon Fell è simpatico, oltre che un abile professionista.

Tad Rampole è giovane, ma non sprovveduto.

Sono una bella coppia investigativa e, oltre a loro, a rendere accattivante questo giallo è il modo in cui viene condotta l’indagine. Consigliato.



Omnia mea mecum porto” (Tutto ciò che possiedo lo porto con me)

1 commento:

Ambra ha detto...

E allora seguirò volentieri il tuo consiglio e lo leggerò. I gialli mi piacciono molto.

LinkWithin

Blog Widget by LinkWithin
Compresi che l'ordine, a lungo andare, si ristabilisce da solo intorno alle cose (Raymond Radiguet)

AVVISO

E' severamente vietata la copia e la riproduzione dei contenutidi questo spazio senza esplicita autorizzazione dell'autore come disposto dalla legge 22 aprile 1941 n. 633.

Cerca su Liquida

Liquida